MONTENEGRO MOUNTAIN BIKE

   Dal 22.09 al 29.09.2018

 

1. Giorno: - Il pulmino attrezzato per il trasporto delle biciclette partirà presto in mattinata da Bergamo  facendo le fermate a Brescia, Verona, Padova, Venezia e Trieste per recuperare tutti i partecipanti, poi proseguirà  la sua corsa fino alle coste croate dove ci sistemeremo per il pernottamento in un albergo situato sulla spiaggia. Visto che siamo nella stagione estiva, cosa c’è di meglio di un tuffo nel mare per togliere la stanchezza del viaggio e per finire la serata cenando a base di pesce.

 

2. Giorno: - Viaggiando sull’autostrada adriatica della Croazia e oltrepassando Dubrovnick, entriamo sul territorio del Montenegro e nel tardo pomeriggio ci fermiamo per la cena e il pernottamento in un albergo a pochi decine di chilometri da Podgorica , la capitale montenegrina.

 

3. Giorno: Da Kucka Korita a Kolashin.  Difficoltà : media. Partiamo dalla parte più orientale del Montenegro, vicino al confine con l’Albania e finiamo la nostra cavalcata all’estremo occidente del Paese. Così possiamo avere un quadro completo della diversità dei paesaggi , delle usanze e dei costumi.  Oggi la tappa sarà di 57 km. con 1200m. di dislivello in salita e 1400m. in discesa. Per metà  del percorso pedaliamo sull’asfalto e per l’altra metà su strada sterrata. Arrivati nella cittadina di Kolascin, ci sistemiamo per la cena e il pernottamento in un alberghetto dove una signora di origine Italiana ha mantenuto il meglio della maestria nazionale riguardo la preparazione e la gustosità del cibo.

 

4. Giorno: - Da Kolashin a Mojkovac. Difficoltà: facile. Ci mettiamo sui pedali verso le nove del mattino per percorrere 50km. con un dislivello in salita di 1450m. e in discesa di 1600m., circa 30km. dei quali sullo sterrato e 20km. sull’asfalto. Negli ultimi 5km. prima di arrivare in albergo, dobbiamo prestare un po’ di più di attenzione, perché la strada diventa trafficata.

 

 

5. Giorno: - Da Mojcovac a Zabljak. Difficoltà : media. Oggi affronteremo la tappa più difficile del programma con 1800m. di dislivello in salita, altrettanti in discesa e con un sviluppo di 70km. Pochi chilometri dopo la partenza dall’albergo imbocchiamo una vallata in leggera salita con una strada che collega vari  paesini.  Man mano saliamo nella vallata, osserviamo che i villaggi diventano sempre più piccoli e sempre più poveri,  fino all’ultima frazioncina di poche baite rinchiusa in fondo alla valle. Proseguendo, la strada sterrata diventa abbastanza ripida disegnando numerosi tornanti. In questo tratto se uno inizia a sentire che le gocce di sudore gli si formano sulla fronte, rotolano fino alla punta del naso e cadono giù a ritmo di un manometro, non è una rarità. Superato il punto impegnativo, saremo ripagati dalla vista che si apre dall’altopiano montenegrino. Da qui fino alla fine il percorso è facile con scorci panoramici  mozzafiato che si susseguano uno dopo l’altro.  Arrivati a Zabljak, la località turistica più nota del Paese, ci sistemiamo per il pernottamento nelle belle, piccole villette e usciamo fuori a cena. 

 

6. Giorno: Da Zabljak al Villaggio di Poscenje. Difficoltà:  facile.  E’ giusto che dopo una giornata impegnativa segua una tappa di relativo relax. Entriamo nel Parco Nazionale del Durmitur. La distanza da pedalare è solo 46km. e ci regala dei bellissimi panorami.   I metri di dislivello in salita sono 1000m. e di discesa sono 1450m. Per ca. 30km. il percorso si sviluppa sulla strada asfaltata di montagna e per 16 km. si entra sullo sterrato. Cena e pernottamento in albergo.

 

7. Giorno: - Dal Villaggio Poscenje a Niksic. Difficoltà : facile. Prima di iniziare la tappa di oggi, carichiamo le nostre bici sul pulmino che  ci porta fino a un punto dove inizia la nostra pedalata. Abbiamo da goderci 57km. sui pedali con 950m. di dislivello in salita e 1800m. di dislivello in discesa. Ca 37km. sono sullo sterrato e ca. 20km. su asfalto. Alla fine della tappa un alberghetto ci ospita per la cena e il pernottamento.

 

 

8. Giorno: - Da Cetinje a Kotor. Una bellissima tappa che si sviluppa per 60km. sempre sull’asfalto e sulle  strade non molto trafficate. Il dislivello in salita è di 1300m. e in discesa è di 1600m. Partiamo in mattinata, di nuovo seduti sul pulmino, dopo aver caricato le biciclette. Viaggiamo per poco più di 80km. e giunti a Cetigne ,la vecchia capitale del Montenegro, scendiamo per una breve visita della cittadina. Ancora in mattinata ci mettiamo sui pedali per dirigerci verso Kotor. La strada è molto bella con tantissimi tornanti e viste mozzafiato. Giunti in cima ci fermiamo per una breve visita del mausoleo di Njegosh. Da qui in poi ci aspettano 1600m. di dislivello in discesa sulla strada più bella e più spettacolare che porta alla perla del Montenegro :  la  cittadina di Kotor. Ci sistemiamo in un albergo rinchiuso tra le vecchia mura della città.   La  cena sarà a base di pesce.

 

9. Giorno: - Una guida turistica di lingua italiana ci mostrerà  le bellezze della città e ci racconterà la sua storia. Per chi non è mai stato a Kotor, la cittadina merita sicuramente una visita. E’ veramente bella, con tanta storia e tanta bellissima architettura.  Subito dopo la visita guidata partiamo con il nostro pulmino per spingerci  il più possibile verso l’ Italia, ma non così tanto da impedirci un tuffo nel mare e le comodità di un albergo.

 

10. Giorno: - Rientro in Italia con varie fermate a Trieste, Venezia, Padova, Verona, Brescia e Bergamo per poter lasciare i partecipanti al posto più comodo per il loro rientro a casa.     

 

 Il costo del programma è di 1780,00 Euro a persona e include:

-Viaggio in pulmino con l’autista al seguito per tutta la durata del viaggio, come indicato nel programma.

-Tutti i pedaggi autostradali e tutti i rifornimenti necessari del carburante.

-Pernottamento in alberghi di buona qualità con la cena e la prima colazione.

-Pernottamento in alberghi con la prima colazione in Croazia, durante il viaggio A/R per Montenegro.

-Accompagnamento di guida di mountain bike italiana e di guida locale.

-Accompagnamento di guida turistica per la visita della cittadina di Kotor.

-Polizza assicurativa per recupero, ricovero in ospedale, spese mediche e rimpatrio.

-Entrata nei Parchi Nazionali, come indicato nel programma.

 

-Per motivi tecnici e organizzativi il programma può subire  variazioni.

-Per visitare il Montenegro basta solo la carta d’identità in corso di validità.

 

INFO:

 

     Guide Alpine “Planet Trek” by Planet Trek Travel T.O.

                          Via Plan Teregua – 17 ;  23030 Valfurva-SO-

                Tel:+39/347/3233100 ; Skype: pirin60 ; Facebook: Planet Trek

                            E.mail: plamen@planettrektravel.eu  ; www.planetrek.net  

 

 

Ritorna a Mountain Bike